70 enne uccisa come fosse una ragazza

L’efferato omicidio di una violenza inaudita. Una donna di 70 anni è stata uccisa e il suo colpevole scoperto ad un anno dal delitto

Un omicidio violento, brutale, quasi inspiegabile. Una donna di 70 anni è stata uccisa in casa sua dopo essere stata violentata e stuprata.

70 enne uccisa come fosse una ragazza
La 70ene è stata uccisa violentemente (Ansa) – Rationalinternational.net

Dopo un’indagine durata un anno, si è arrivati finalmente all’arresto di quello che potrebbe essere il suo omicida. Ma a colpire è stata la violenza e il contesto in cui è avvenuta l’uccisione, forse ottenuta da lui grazie all’inganno. Gli inquirenti continuano ad indagare per fornire ai giudici elementi più chiari.

Uccisa in casa sua

Aveva 70 anni Marielle Soethe, la donna che è stata uccisa nel novembre scorso a Citerna, in Val Tiberina. C’è voluto esattamente un anno per arrivare finalmente ad avere un volto e un nome della persona che, con ogni probabilità, è il suo assassino. Nelle scorse ore, infatti, i Carabinieri del nucleo investigativo del Comando Provinciale di Perugia e di Città di Catello hanno arrestato un uomo con l’accusa di omicidio. Si tratta di un cinquantenne di origine romene, trasferito dalle forze dell’ordine all’interno del carcere di Capanne, in Umbria.

70 enne uccisa come fosse una ragazza
Trovata in casa sua senza vita (Ansa) – Rationalinternational.net

L’uomo, pur essendo della Romania, risiedeva ormai da anni in Italia. Secondo quanto riportato da Adnkronos, il cinquantenne conosceva la vittima, una donna di 70 anni, e si sarebbe intrufolato in casa sua. A rivelare elementi interessanti che hanno condotto all’arresto del cinquantenne sono state le tracce biologiche individuate sul corpo della donna uccisa. L’analisi da parte della polizia scientifica ha permesso quindi di far emergere quelle che sono state corrispondenze decisive con l’uomo. Non è ancora stato chiarito del tutto che cosa sia successo il giorno dell’omicidio, ma si fa strada l’ipotesi che l’uomo – che conosceva Marielle – sia entrato in casa con il consenso della donna. Tuttavia, dopo il suo ingresso l’avrebbe aggredita, violentata sessualmente e, infine, uccisa.

La donna era stata trovata senza vita nel suo appartamento lo scorso 1 dicembre 2022. Il suo cadavere era all’interno di una delle stanze di casa sua. A ritrovarlo sono stati i carabinieri di Citerna, allertati da un’amica della donna che non riusciva più ad entrare in contatto con lei ormai da giorni. I militari, dopo essere entrati in casa, hanno trovato la settantenne a terra nella camera da letto. La donna presentava tracce di violenza su tutto il corpo e c’erano pochi dubbi che si fosse trattato anche di una violenza sessuale. La Scientifica ha permesso di individuare il giorno del decesso: il 25 novembre 2022.

Impostazioni privacy