Kiev batte un colpo in Crimea

Continuano le azioni di guerriglia da parte dell’esercito ucraino. Affondata una nave russa nel Mar Nero, in Crimea

Nonostante le cronache quotidiane raccontino di quello che è il conflitto ucraino sul fronte orientale, la guerra si sta combattendo anche in mare.

Kiev batte un colpo in Crimea
L’Ucraina mette in atto un’altra operazione di guerriglia in Crimea (ansa) – Rationalinternational.net

Da quando è iniziato il conflitto tra Russia e Ucraina, infatti, l’esercito di Mosca ha puntato molto sull’ottenimento del controllo del Mar Nero. Ma se in un primo momento tutto questo è avvenuto facilmente, ora per la marina russa le cose iniziano a diventare sempre più complicate. Nelle ultime ore, infatti, gli uomini di Kiev sono riusciti ad abbattere una nave russa in Crimea.

Affondata la Novocherkassk

L’aeronautica militare ucraina ha affermato di aver portato a termine con successo un’operazione militare nel Mar Nero. I portavoce dell’aeronautica hanno infatti riferito di aver distrutto una nave appartenente alla flotta russa che ha attualmente il controllo del Mar Nero. Secondo le fonti ufficiali ucraine, l’imbarcazione era sospettata di trasportare un grande carico di droni iraniani Shahed. Si tratta di vere e proprie armi largamente utilizzate dall’esercito russo durante i bombardamenti delle città ucraine. Dunque, l’aeronautica di Kiev ha dichiarato d aver compiuto una vera e propria missione di guerriglia, che ha portato all’abbattimento di un’imbarcazione russa.

Secondo quanto dichiarato dai portavoce di Kiev, ad essere affondata è stata “la grande nave di sbarco Novocherkassk“. L’aeronautica ha dichiarato che l’imbarcazione è stata distrutta dai piloti ucraini. La comunicazione dell’operazione giunta al termine è stata diffusa sui canali Telegram. Non sono state date maggiori informazioni in merito alla missione e l’esercito ucraino non ha specificato dove sia avvenuto l’attacco alla nave russa. Tuttavia, Mykola Oleshchuk, comandante dell’aeronautica militare ucraina, ha condiviso un video in cui viene mostrata l’esplosione di una base navale russa. Si tratta della struttura di Feodosia, installata nella Crimea occupata.

Sul suo canale Telegram ufficiale, l’aeronautica ucraina fa sapere che l’operazione è avvenuta intorno alle 2:30 locali (l’1:30 in Italia) del 26 di dicembre. Nella notte le forze ucraine hanno attaccato con alcuni missili da crociera la nave da sbarco del Mar Nero Novocherskassk. Nel messaggio si specifica che l’imbarcazione è andata completamente distrutta, insieme al suo carico. La nave stava cercando di trasportare in Crimea un carico di droni Shaed di fabbricazione iraniana. Ad essere colpita è stata la più grande cittadina portuale nell’est della Crimea occupata nel 2014 dai russi. I successi nel Mar Nero da parte dell’Ucraina continuano, nonostante siano le navi russe ad avere il controllo della zona. Qui le forze speciali ucraine hanno affondato una nave da combattimento russa utilizzando dei droni kamikaze comandati a distanza.

Impostazioni privacy