Biden ha paura di Putin in Finlandia

Non solo in Ucraina e Polonia. I timori di Biden nei confronti della Russia adesso arrivano anche in Finlandia

Era dai tempi della Guerra Fredda che i rapporti dell’Occidente con la Russia non erano così tesi. L’ex Paese sovietico, almeno sulla carta, non è mai stato così isolato e allo stesso tempo temuto.

Biden ha paura di Putin in Finlandia
Continuano le tensioni in nord Europa (Ansa) – Rationalinternational.net

Un timore che ha radici soprattutto nell’invasione russa in Ucraina nel febbraio del 2022 e che non si è placato per via dei continui combattimenti. Ma se la situazione era tesa – oltre che in Ucraina – anche in Polonia e Moldavia, adesso Biden inizia a temere Putin anche in Finlandia. Le forze Nato, infatti, si muovono per poter aumentare la difesa del Paese scandinavo.

Truppe americane in Finlandia

Gli Stati Uniti rafforzeranno la propria presenza militare in nord Europa, per poter mitigare la minaccia russa. Lunedì 18 ottobre, infatti, ad Helsinki, in Finlandia, verrà firmato un accordo bilaterale tra Washington e il governo finlandese. Gli Stati Uniti potranno infatti inviare alcune truppe americane in Finlandia, depositandovi materiali ed equipaggiamento. Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro degli Esteri di Helsinki Elina Valtonen durante una conferenza stampa. Non c’è ancora nulla di ufficiale, ma il patta sarà approvato a breve dal parlamento finlandese.

Biden ha paura di Putin in Finlandia
Gli Stati Uniti manderanno alcuni soldati in Finlandia (ansa) – Rationalinternational.net

A rendere l’idea dell’importanza di questo accordo è stato Antti Hakkanen, titolare della Difesa secondo cui si tratta di un patto “molto significativo per la difesa e sicurezza della Finlandia”. Il governo finlandese ha fatto sapere che si tratterà di un messaggio molto forte – nei confronti della Russia di Putin (ndr) – e ha elogiato gli Stati Uniti per l’impegno nella difesa “in una situazione difficile“. Secondo quanto stabilito dall’accordo, i soldati americani avranno l’accesso a 15 tra strutture militari e aree presenti sul tutto il territorio nazionale finlandese. I soldati del Pentagono potranno infatti accedere ad una base navale nel sud del Paes, alcuni aeroporti nelle aree interne e in un’area di addestramento presente in Lapponia.

L’accordo tra Stati Uniti e Finlandia arriva in un momento critico per la situazione geopolitica internazionale. L’Ucraina sembra essere fortemente in difficoltà e l’esercito russo pare in questo momento in vantaggio rispetto alle armate di Kiev. Ma la tensione è altissima anche tra i Paesi scandinavi, che con la Russia condividono migliaia di chilometri di confine. Proprio per questo sia la Finlandia che la Svezia sono entrate a far parte della Nato e, per questo, Helsinki ha voluto accelerare il potenziamento della sua difesa, concedendo un maggior accesso ai soldati americani. Tuttavia, non è prevista l’implementazione di nuove basi militari a stelle e strisce.

Impostazioni privacy