Kiev, negli aerei l’ultima speranza

Un tentativo per poter riconquistare i cieli contro l’esercito russo. Ora Kiev vede negli aerei l’ultima speranza

Da ormai alcuni giorni si fa sempre più strada l’ipotesi che i caccia più veloci e versatili al mondo possano volare per l’aviazione ucraina.

negli aerei l'ultima speranza per Kiev
Kiev spera negli aerei (Ansa) – Rationalinternational.net

Si tratta degli Jas 39 Gripen e sono progettati dall’industria bellica svedese per poter ricoprire molteplici ruoli tattici in volo. Potrebbero essere presto a disposizione dell’esercito (e dell’aviazione) ucraina e i soldati di Kiev avrebbero già iniziato l’addestramento per poterli manovrare sui propri cieli.

In arrivo in Ucraina

Sono stati già ricevuti diversi ordini di esportazione in tutto il mondo per quanto riguarda uno dei caccia multiruolo più potenti al mondo. In questo momento i top gun ucraini sono già a bordo per portare avanti il loro addestramento, in vista di un loro possibile utilizzo nella guerra contro la Russia. I Jas 39 Gripen sono sviluppati dalla SAAB Mimlitary Aircraft e commercializzati con BAE Systems. Si tratta, come detto, di uno dei caccia multiruolo di quarta generazione più apprezzati dagli eserciti occidentali, oltre ad essere dotato di un nuovo postcombustore.

negli aerei l'ultima speranza per Kiev
L’Ucraina aspetta i Jet svedesi (Ansa) – Rationalinternational.net

Secondo quanto riportato dal Kyiv Post, i piloti dell’aviazione ucraina avrebbero già iniziato ad addestrarsi a bordo dei famosi caccia svedesi. Ad annunciarlo, riporta il quotidiano ucraino, è stato lo stesso presidente Volodimir Zelensky. Il numero 1 di Kiev ha infatti affermato che i piloti ucraini hanno già iniziato l’addestramento e stanno pilotando i velivoli svedesi. Una tappa che avvicina l’Ucraina ad avere i famosi Gripen. Si tratta di velivoli sviluppati dal Paese scandinavo per potersi difendere da possibili attacchi da parte della Russia in Svezia. Per l’Ucraina potrebbero rivelarsi vitali, in quanto in questo momento la supremazia aerea è ancora in mano a Mosca. Tuttavia, nulla è ancora ufficiale e la fornitura dei caccia multiruolo svedesi in Ucraina è tutt’altro che scontata.

Intanto il ministro della Difesa svedese Paul Jonson, ha annunciato che i piloti ucraini stanno effettivamente iniziando l’addestramento previsto per poter pilotare gli aerei. I top gun ucraini stanno passando ore al simulatore, ma anche a bordo dei Saab JAS 39 Gripen. Se l’accordo tra Ucraina e Svezia dovesse andare a buon fine, dunque, i piloti ucraini saranno pronti per poterli pilotare e utilizzare fin da subito nella guerra contro la Russia. Per Kiev si tratterebbe di una vera e propria oasi nel deserto, data l’attuale situazione miliare sul campo di battaglia, dove la Russia sta primeggiando nella maggior parte dei contesti di combattimento.

Impostazioni privacy