Gaza distrutta incendia il Mar Rosso

Tensione nel Mar Rosso: nave norvegese colpita da missile Houthi, crescente preoccupazione per gli attacchi

L’irruzione di tensione nel Mar Rosso è stata recentemente evidenziata dall’attacco subito da una nave norvegese, colpita da un missile lanciato dai ribelli Houthi. Questo incidente, confermato dal Comando Centrale degli Stati Uniti, ha suscitato una crescente preoccupazione riguardo alla stabilità della regione.

Distruzione città: le conseguenze dei missili lanciati da Gaza
Attacco senza precedenti : i migliaia di missili lanciati da Gaza distruggono tutto (Ansa)(www.rationalinternational.net)

La nave coinvolta, la Strinda, appartenente alla flotta della Mowinckel Chemical Tankers e con bandiera norvegese, è stata bersagliata mentre attraversava lo strategico Stretto di Bab al-Mandeb. Ma procediamo un passo alla volta. Prosegui nella lettura di questo articolo, per scoprire tutte le informazioni riguardanti questa vicenda!

Scoppia la tensione nel Mar Rosso

Una nave norvegese è stata colpita da un missile da crociera lanciato dai ribelli Houthi, sollevando nuove preoccupazioni sulla crescente tensione nel Mar Rosso. La Strinda, battente bandiera norvegese e appartenente alla Mowinckel Chemical Tankers, è stata colpita mentre attraversava lo Stretto di Bab al-Mandeb, confermato dal Comando Centrale degli Stati Uniti. L’attacco ha generato un incendio a bordo, ma fortunatamente non ci sono state vittime grazie all’intervento dell’incrociatore americano Uss Mason, che ha prontamente fornito assistenza. Tuttavia, questo episodio solleva gravi interrogativi sulla sicurezza nella regione.

Nave nel Mar Rosso colpita dai ribelli Houthi
Dopo la distruzione delle città adesso tocca al Mar Rosso: una nave norvegese è stata colpita da un missile lanciato dai ribelli Houthi (Ansa) (www.rationalinternational.net)

I responsabili dell’attacco, gli Houthi, sostenuti dall’Iran e presenti in modo significativo nello Yemen, hanno rivendicato il lancio del missile. Questo è solo l’ultimo di una serie di attacchi a navi commerciali nel Mar Rosso, considerati segni di solidarietà verso i palestinesi a Gaza. La Norvegia, membro della NATO, è particolarmente allerta a tali attacchi, temendo un’eventuale escalation con possibili conseguenze su vasta scala. Gli episodi recenti non sono isolati. Il sabato precedente, i ribelli yemeniti hanno minacciato di attaccare qualsiasi nave diretta ai porti israeliani, mentre una fregata francese ha abbattuto due droni nel Mar Rosso dopo un attacco da parte di droni senza pilota. In precedenza, ad inizio mese, un cacciatorpediniere statunitense ha abbattuto tre droni mentre forniva assistenza a navi commerciali attaccate dallo Yemen.

Questa serie di eventi mette in evidenza la fragilità della situazione nel Mar Rosso e l’instabilità persistente nella regione, suscitando timori di ulteriori conflitti e sollevando dubbi sulla sicurezza delle rotte commerciali in quella zona. Questa serie di eventi sottolinea la delicatezza della situazione nel Mar Rosso. L’instabilità che persiste nella regione è un elemento molto preoccupante. Tutto ciò alimenta i timori di ulteriori conflitti e solleva grandi interrogativi sulla sicurezza delle rotte commerciali in quella zona.

Impostazioni privacy