Cercava funghi, trova una testa

Uscito nei boschi per andare in cerca di funghi, fa una macabra scoperta mentre camminava nella Valle Benedetta

Era uscito approfittando della giornata di festività, e delle condizioni climatiche ideali, per poter mettersi alla ricerca di funghi freschi.

Cercava funghi, trova una testa
La macabra scoperta in un bosco livornese (Ansa) – Rationalinternational.net

Ma mentre camminava nei boschi della Valle Benedetta, in provincia di Livorno, un uomo ha fatto una macabra scoperta. Erano le prime ore del mattino di venerdì 8 dicembre, quado il fungaiolo ha rinvenuto in un dirupo un cadavere in avanzato stato di decomposizione e a cui era stata asportata la testa.

Il ritrovamento

A riportare la notizia è stato il quotidiano “Il Tirreno”. L’uomo, non appena si è accorto che si trattava di un cadavere umano, ha deciso di avvertire la polizia del luogo. Gli agenti che si sono recati sul posto hanno poi trovato la testa a pochi metri dal corpo. Non è stato ancora possibile stabilire il sesso della persona morta, ma secondo le prime ricostruzioni questo indossava abiti maschili. Gli inquirenti stanno svolgendo tutte le analisi previste dal protocollo per capire quali siano state le cause del decesso. Inoltre, gli agenti stanno analizzando tutte le segnalazioni relative a persone scomparse, non solo nella zona del livornese.

Cercava funghi, trova una testa
Gli inquirenti stanno cercando di capire le cause della morte (Ansa) – Rationalinternational.net

Attualmente, quindi, non sono state fatte ricostruzioni attendibili e precise, ma ci sarebbero già alcune ipotesi legate allo stato in cui è stato ritrovato il corpo in avanzata decomposizione. Una delle ipotesi si cui stanno lavorando gli inquirenti è che il fatto che la testa fosse staccata dal corpo potrebbe essere dovuta all’azione degli animali. In special modo alcuni animali selvatici che rappresentano la fauna del bosco livornese. La questura livornese ha però evitato di fornire una ricostruzione ufficiale, almeno prima di avere a disposizione ulteriori elementi di indagine. Sono in corso infatti ulteriori accertamenti.

In questo caso non è escluso nemmeno che la persona ritrovata sia caduta nel dirupo o abbia avuto un malore mentre era nel bosco. Tuttavia, le indagini sono ancora in corso e solo gli esami della polizia scientifica forniranno ulteriori risposte relative alla cause del decesso e allo stato del corpo al momento del ritrovamento. Solo poche ore prima è stato trovato un altro cadavere che si trovava in avanzato stato di decomposizione. Il ritrovamento è avvenuto sulla spiaggia di Marina di Vecchiano, in provincia di Pisa. A fare la macabra scoperta è stata una signora che si trovava a passeggio con il proprio cane.

Impostazioni privacy