Milano, come perdere 14 mila euro

La leggenda delle borseggiatrici, responsabili di diversi furti tra i vagoni delle metropolitane, si trasforma in una piaga dilagante.

“Attenzione! Borseggiatrici!” – i social network invasi dai video nei quali i passeggeri delle metropolitane denunciano i movimenti sospetti di giovani truffatrici. Adolescenti che, data l’età anagrafica modesta, non possono essere trattenute a lungo dalle forze dell’ordine. Approfittano quindi delle incongruenza legislative per derubare turisti e residenti, consegnare la merce ai complici più adulti e tornare al lavoro dopo una fugace e breve visita in questura. Tuttavia, questa volta, la borseggiatrice responsabile del furto, considerando la maggiore età, non ha potuto fare altro che seguire la polizia in commissariato.

Borseggiatrici a Milano
Borseggiatrice ruba 14mila euro ad un turista azerbaigiano – foto: ansa – rationalinternational.net

Nella giornata di venerdì un turista azerbaigiano ha prelevato una somma particolarmente sostanziosa, necessaria per una fuga esplorativa lungo il ponte di Sant’Ambrogio. Il 35enne ha nascosto i suoi 14mila euro nello zainetto e si è diretto verso le scale mobili della metropolitana. Qui, è stato affiancato da una 21enne di origini rumene. La manifestazione di un atteggiamento sospetto e reattivo hanno indispettito il turista. In una frazione di secondo, la giovane ha infilato abilmente le mani nello zainetto ed ha estratto i risparmi del ragazzo. Quest’ultimo l’ha dunque inseguita, richiamando l’attenzione del personale dell’Atm.

Borseggiatrice nel cuore di Milano

Il 35enne ha inseguito la truffatrice. Nella corsa disperata la giovane ha perso per strada 1.400 euro, recuperati repentinamente dall’azerbaigiano. E mentre lo sfortunato turista tentava di racimolare le banconote adagiate sul cemento, la borseggiatrice si è dissolta inesorabilmente tra la folla. Nel frattempo, sul posto, i poliziotti del commissariato Garibaldi-Venezia hanno identificato ed arrestato la colpevole. La speranza di poter recuperare i 14mila euro rubati si è però dissolta nel nulla: la 21enne non aveva il malloppo con sé. E’ probabile che l’abbia consegnato ad un/una complice.

21enne arrestata per furto
Borseggiatrice 21enne di origini rumene arrestata dalla polizia – foto: ansa – rationalinternational.net

La giovane ladra non ha avuto scampo. In quanto maggiorenne dovrà rispondere all’accusa di furto davanti al giudice ed accettare la conseguenze sentenza. La problematicità legata alle borseggiatrici si sta trasformando in una piaga dilagante. Le forze dell’ordine hanno sensibilizzato turisti e cittadini alla massima attenzione: è importante controllare cerniere e chiusure di borse e zaini, indossandoli preventivamente sul petto piuttosto che sulla schiena. Nella maggior parte dei casi di fatto si tratta di bambine o adolescenti minorenni che, data l’età, non possono essere arrestate.

Impostazioni privacy