Depardieu, carriera finita

L’attore francese accusato di aver molestato sessualmente un’interprete in Corea del Nord. Spunta anche un video

Incredibile Gérard Depardieu. L’attore francese di fama internazionale è stato accusato di aver molestato con commenti sessisti un’interprete nordcoreana.

Depardieu, carriera finita
L’attore accusato di molestie (ansa) – Rationalinternational.net

L’episodio sarebbe avvenuto nel 2018 durante un viaggio in Corea del Nord e il protagonista – questa volta in negativo – sarebbe proprio l’attore francese Gérard Depardieu. A testimonianza di ciò sarebbe spuntato anche un video che mostra l’attore rivolgere frasi sessiste ad una donna durante il suo soggiorno in Corea del Nord.

I commenti sessisti all’interprete

Non le aveva viste mai nessuno le immagini di un documentario che ritraggono l’attore francese in atteggiamenti tutt’altro che gentili. Nel 2018 Gérard Depardieu aveva partecipato alle celebrazioni dei 70 anni del regime che domina in Corea del Nord. L’uomo si trovava a Pyongyang insieme allo scrittore e regista francese, Yan Moix. È stato quest’ultimo a realizzare un documentario con immagini e documentazioni in suo possesso. Un documentario che non è stato mai visto o trasmesso prima d’ora e che ora sta facendo discutere tantissimo.

Depardieu, carriera finita
Le immagini del documentario (ansa) -Rationalinternational.net

A diffondere alcune immagini imbarazzanti è stato il programma “Complément d’enquete‘”. Durante una puntata speciale andata in onda su France 2, sono state diffuse le immagini che ritraggono l’attore rivolgere alcune avance e commenti sessisti nei confronti della sua interprete che lo accompagnava in Corea del Nord. Durante una visita in un maneggio, l’attore dice alla interprete che “le donne adorano andare a cavallo, hanno il clitoride che struscia sul pomello della sella. Sono delle grandi p*****e”. Ma poi, come riporta Ansa sul proprio sito, guardando una bambina di circa dieci anni a cavallo afferma: “Se il cavallo va a galoppo, lei gode”. Successivamente le immagini mostrano l’attore suggerire all’interprete di darsi all’ippica: “Fai benissimo”. Poi rincara la dose, dicendo che le donne che amano praticare l’equitazione “amano anche…altro”.

L’attore sembra irriconoscibile e continua con le frasi fuori luogo e i continui commenti sessisti. Alcune immagini del documentario mostrano l’attore pesarsi sulla bilancia e scherzare – utilizzando sempre un registro a sfondo sessuale – sul proprio peso. “”Centoventiquattro (kg) – afferma l’attore come mostrano le immagini – 124 cara! E non ho nemmeno un’erezione. In erezione: 126!”. Poi continua dicendo: “Ho una trave nelle mutande”. Negli ultimi anni sono state 16 le donne che hanno rivolto accusa di violenze sessiste e sessuali. L’attore è inoltre indagato dal 2020 con l’accusa di aggressioni e stupro nei confronti dell’attrice Charlotte Arnould, la quale racconta la sua testimonianza in “Complement d’Enquete”.

Impostazioni privacy