La Russia sta vincendo

Sono innumerevoli i segnali che dimostrano come Putin possa essere soddisfatto di come sta andando la guerra in Ucraina

La controffensiva ucraina si è conclusa ormai da circa un mese e le prospettive per la guerra non sono dicerto positive per Kiev.

La Russia sta vincendo
L’andamento della guerra ha dato i primi esiti (ansa) – Rationalinternational.net

Non si può dire la stessa cosa per la Russia, che sembra aver tenuto e ora ha ripreso a combattere e ad avanzare. Molti indicatori, infatti, parlano del fatto che Mosca si sta imponendo in Ucraina e contro l’Occidente. Ora la Russia sta davvero vincendo la guerra, almeno quella della propaganda.

Putin ha avuto ragione

Non è possibile dire ad oggi come possa finire davvero la guerra in Ucraina. Esperti ed analisti si dividono sull’assegnare maggiori possibilità di vittoria all’una o all’altra parte. Tuttavia, si può dare un giudizio generico su quello che si è visto fino ad ora in campo e su quelli potrebbero essere gli scenari futuri. La maggior parte degli analisti concorda nel dire che la controffensiva ucraina non ha raggiunto numerosi obiettivi ambiziosi, anzi. In questo momento la situazione sul campo di battaglia risulta essere piuttosto in stallo.

La Russia sta vincendo
La propaganda russa sta avendo la meglio (ansa) – Rationalinternational.net

Tuttavia, sono in molti a dire che, in entrambi i casi, non ci sarà una vera e propria disfatta. Difficilmente l’esercito russo riuscirà ad arrivare a Kiev, ma l’Ucraina non può di certo sperare nella completa vittoria sull’esercito di Mosca. Dunque in questo momento ci sarebbe una fase di sostanziale stallo – a fronte di combattimenti e vittorie/sconfitte locali – che potrebbe protrarsi addirittura per tutto il prossimo 2024. Poi arriverebbero i tanto sperati aiuti occidentali, soprattutto a fronte degli aumenti di budget militari da parte dell’Occidente. Questo potrebbe rovesciare la situazione sul fronte, a favore di Kiev. Ma anche in quel caso per l’Ucraina sarebbe impossibile sconfiggere definitivamente l’esercito di Putin o addirittura riprendere la Crimea.

Molto più scontato, invece, il giudizio su chi sta vincendo la guerra di propaganda. In questo caso la Russia sarebbe riuscita ad imporsi agevolmente, soprattutto nei confronti dell’Occidente. La modernità ha cambiato anche i conflitti, portando i combattimenti sul piano della guerra ibrida, combattuta anche a colpi di proclami sui social e nella diplomazia. Putin ha infatti avuto ragione sulla debolezza dell’Occidente nel resistere a ciò che la guerra impone. Cosa che invece ha fatto egregiamente la popolazione russa, già abituata a vivere in condizioni non sempre facili. Dopo “solo” un anno e mezzo di guerra, infatti, l’Occidente sembra essere già stanco del conflitto, mentre a Mosca non vedono l’ora di affondare il colpo decisivo.

Impostazioni privacy