Ottimi voti a scuola. Ed era solo

Una trama che ispirerebbe i racconti di Charles Dickens: un bambino di nove anni è sopravvissuto da solo, abbandonato dalla madre.

“Era sorridente, un ottimo studente, sempre pulito, educato” – racconta Barbara Couturier, sindaca di Nersac – “sfido chiunque a capire che vivesse abbandonato a sé stesso. Un Oliver Twist in carne ed ossa che, invece di rivolgersi ad una banda di piccoli criminali, ha scelto di vivere onestamente per oltre due anni. Nel 2020 sua madre lo lasciò per vivere con il compagno, raggiungendolo in scooter una volta ogni tanto per portargli del cibo. Una “gentile concessione” che tuttavia non sopperiva alle inevitabili mancanze che ne conseguivano. Niente elettricità, luce o riscaldamento.

Sopravvissuto da solo
In Francia un piccolo Oliver Twist sopravvive senza la madre – foto: ansa – rationalinternational.net

Eppure non ci troviamo certo nella Londra della prima metà dell’Ottocento, dove i ladruncoli di Dickens si rintanavano vicino al camino e si intrufolavano degli ostelli per rubare le monete dalle tasche dei nobili britannici. Il piccolo sopravvissuto francese, contrariamente al protagonista del racconto, non si è affidato a nessuno. E’ diventato autonomo dopo pochi mesi, godendo talvolta dei prodotti dell’orto che riceveva in dono dai vicini di casa. I suoi pranzi e le sue cene si sono limitati a biscotti, merendine, snack e scatolette di cibi precotti. Il suo letto, gelido nei mesi invernali e dannatamente bollente durante la stagione estiva, ha accolto la sua invadente solitudine. Tutto questo però non ha lacerato la sua inviolabile purezza infantile.

Vive da solo a 9 anni, abbandonato dalla madre

Il piccolo Oliver Twist si presentava tutti i giorni a scuola, in perfetto orario. Il suo sorriso illuminava l’aula e le sue doti di apprendimento stupivano profondamente gli insegnanti. La presenza in classe, percepita ingenuamente come specchio di ciò che accadeva nelle mura domestiche, confuse inevitabilmente il corpo scolastico. Il primo campanello d’allarme arrivò dai vicini di casa, gli stessi che – talvolta – regalavano i pomodori al piccolo uomo.

Un piccolo eroe in Francia
Vive da solo a 9 anni – foto: ansa – rationalinternational.net

Nessuno di loro aveva mai visto una qualsiasi figura genitoriale – o, per lo meno, adulta – aggirarsi intorno al bambino. Questa assenza curiosa convinse i residenti a contattare la gendarmeria. “Ha detto ai compagni che mangiava da solo e prendeva l’autobus da solo” – le rivelazioni di uno studente. Ciò è bastato alle autorità per decidere di fare irruzione nell’abitazione dell’allievo. Oggi il piccolo ha 11 anni ed è stato affidato alle cure di una nuova famiglia. Ha rifiutato per ben due volte di incontrare sua madre, condannata dal tribunale di Angoulême per negligenza nei confronti di un minore. La 39enne dovrà indossare il braccialetto elettronico per i prossimi sei mesi, mantenendo le dovute distanze dal figlio.

Impostazioni privacy