Putin prepara il colpo di Grazia

Il divario tra la qualità tecnologica e la quantità delle armi a disposizione degli eserciti russo e ucraino si sta ampliando pericolosamente

Le ultime notizie parlano di una Russia quanto mai accomodante e disponibile a una trattativa per la pace. Le dichiarazioni del portavoce del Cremlino Dimitri Peskov indicano che per Mosca la strada maestra è la soluzione diplomatica, per quale nulla osta da parte russa. Le difficoltà vengono inserite dall’Occidente e dall’Ucraina negli addentellati dei pacifici piani di Vladimir Putin. Così almeno fa sapere il portavoce, spiegando quanto a malincuore stia procedendo l’operazione militare speciale.

Putin prepara il colpo di Grazia
Artiglieri ucraini nella zona di Zaporizhzhia pronti al combattimento – rationalinternational.net Ansafoto

Per il Cremlino si tratta pur sempre di popolo russo, anche se governato dai neonazisti di Kiev – tali li considera Putin. Quella con l’Ucraina non può essere quindi considerata ufficialmente una guerra, come se si trattasse di uno Stato estero. E’ la reazione spropositata dei Paesi Nato a rendere ancora necessaria l’azione militare. Che comunque proseguirà con ancora maggior forza, da parte russa, per chiudere i conti.

Il Cremlino potenzia le armi per piegare la forza di Kiev

Una settimana fa, il 10 gennaio, la Russia ha diramato un annuncio preoccupante. Sarà prodotta in serie una nuova bomba a grappolo planante, che recherà la sigla Pbk-50OU Drel. Una bomba pensante, quindi, che dal momento in cui sarà sganciata dagli aerei di guerra, come i temuti cacciabombardieri Su-34, andrà a cercarsi l’obiettivo, modificando la traiettoria con la quale è stata inizialmente programmata. Questo significa che le bombe russe saranno ancora più precise, e mancheranno i bersagli con ancor minore probabilità.

Putin prepara il colpo di Grazia
I terribili missili nucleari restano in esposizione: in battaglia basteranno le bombe a grappolo – rationalinternational.net Ansafoto

Si prepara quindi una fase bellica quanto mai problematica per l’Ucraina, dal momento che gli aiuti militari americani sono stati bloccati dai repubblicani. Potrebbe intervenire l’Unione europea, per quanto il progetto allo studio di Bruxelles abbia l’aspetto di un progetto di definitiva conquista finanziaria dell’Ucraina, più che di un arma segreta per capovolgere le infauste sorti della guerra. Infatti gli alleati europei pensano a un piano di aiuti da 20 miliardi di euro a favore di Kiev, sotto forma però di prestiti, dopo che il premier ungherese Viktor Orban ha posto il veto a una concessione più generosa.

Che significa se le bombe stupide imparano a pensare

Occorrerà comunque tempo, prima che Bruxelles riesca a mandare in vigore il suo piano B. Nel frattempo i russi hanno ben altri programmi. Intendono infatti trasformare le dumb bombs, cioè le bombe stupide, in bombe intelligenti. Se questo è possibile, il risultato è che le bombe che in parte finora hanno mancato il bersaglio, perché intercettate dai sistemi di difesa, potranno diventare a loro volta più precise e letali.

Putin prepara il colpo di Grazia
Putin visita un’azienda di Chabarovsk nell’estremo oriente russo, e gioca coi cartoni animati – rationalinternational.net Ansafoto

L’esercito di Kiev ha avuto bisogno di una dotazione di difese anti-aeree evolute, per poter resistere alla notevole superiorità russa nei cieli. Ora però Mosca potrà contare non solo sull’abbondanza di bombe ma anche sulla loro imprevedibilità. Sinora il jamming ucraino ha dato alcune soddisfazioni, disturbando il segnale radio captato dai russi. Ebbene, le bombe stupide, una volta dotate del kit di conversione chiamato Umpk (Modulo unico di planata e correzione), sapranno trovare la direzione giusta eludendo anche il jamming. Così potranno colpire più facilmente i loro obiettivi: stazioni radar, veicoli motorizzati, sistemi anti-aerei e centri di controllo di impianti elettrici.

Nel frattempo Putin si diletta coi cartoni animati

Altre bombe a grappolo, inoltre, saranno in grado di planare sui carri armati, modificando la propria traiettoria programmata mentre planano verso il terreno. Potranno essere sganciate verso un obiettivo per poi deviare verso tutt’altro bersaglio, spiazzando le difese. Saranno montate sui cacciabombardieri Su-34, che già tanti lutti hanno recato ai civili, colpendo quartieri residenziali delle città ucraine.

Putin prepara il colpo di Grazia
Le meraviglie della regione di Chabarovsk sono illustrate coi cartoni animati. E Putin sorride – rationalinternational.net Ansafoto

Nel frattempo il presidente Vladimir Putin visita un’azienda di Chabarovsk, nell’estremo oriente russo, dove le meraviglie della regione vengono illustrate mediante i cartoni animati. Una soluzione propagandistica che provoca il buon umore del leader del Cremlino, che si sta preparando ad affrontare la campagna elettorale che gli garantirà una rielezione sicura, anzi a prova di bomba, si direbbe.

 

 

Impostazioni privacy