Joe, qualcuno dimentica di informarlo

Il Presidente degli Stati Uniti non sarebbe stato informato del ricovero del suo segretario della Difesa. Polemiche tra i Repubblicani

Secondo quanto riportato dai media statunitensi, il presidente americano, Joe Biden, non sarebbe stato tempestivamente informato del fatto che il suo segretario della Difesa, Lloyd J. Austin – fosse stato ricoverato.

Joe, qualcuno dimentica di informarlo
Il Presidente degli Stati Uniti non ne era a conoscenza (Ansa) – Rationalinternational.net

Il segretario della Difesa – che in Italia equivarrebbe ad un ministro – sarebbe infatti stato ricoverato a seguito di alcune complicazioni al termine di un’operazione. I media nazionali riportano il fatto che il Pentagono sapeva del ricovero, ma che il presidente Biden sarebbe venuto a conoscenza della cosa solamente una volta che Austin è stato trasferito in terapia intensiva.

Polemiche sulla violazione del protocollo

Se ciò fosse confermato, si tratterebbe di una violazione piuttosto clamorosa del protocollo. Austin, infatti, è a capo delle forze armate statunitensi e il momento storico globale, dal punto di vista dei conflitti, non è affatto tranquillo. Attualmente il segretario della Difesa, Austin, risulta essere ancora ricoverato e ha riferito che si assumerà “la piena responsabilità” per l’accaduto. Il segretario, all’interno di un comunicato stampa, ha riconosciuto che andava fatto “meglio per poter assicurare una maggiore informazione verso la cittadinanza”.

Joe, qualcuno dimentica di informarlo
Il Presidente degli Stati Uniti non sapeva che che il segretario della Difesa fosse ricoverato (Ansa) – Rationalinternational.net

Non si conoscono molti dettagli sulle condizioni di salute del segretario della Difesa e il Pentagono non ha voluto fornire nuove informazioni, pur specificando che Austin starebbe “recuperando bene“. Tuttavia, andrà chiarito se nei giorni dell’operazione, e del successivo ricovero, Austin avesse perso conoscenza. Nel caso in cui questo fosse avvenuta, la situazione sarebbe ancora più grave. Per questo si sono scatenate le polemiche e la vicenda diventerà senz’altro uno dei temi più caldi della prossima campagna elettorale per le elezioni politiche americane previste a novembre del 2024.

Ad aggravare ancora di più la situazione sono le informazioni pubblicate da Associated Press. Secondo l’agenzia di stampa, infatti, anche altri membri dell’amministrazione Biden, oltre al presidente stesso, erano allo scuro dell’operazione e del ricovero di Austin. Tom Cotton, senatore del partito Repubblicano, ha evidenziato come il segretario della Difesa sia “l’anello fondamentale tra il presidente e l’esercito, soprattutto quando le decisioni più importanti devono essere prese in pochi minuti”. Il partito Repubblicano, infatti, è sul piede di guerra e ha chiesto che venissero fornite ulteriori informazioni sulla vicenda. “La cittadinanza deve sapere quando i membri del governo sono ricoverati o in ospedale – scrive l’associazione dei cronisti che seguono le vicende del Pentagono – anche quando i loro ruoli sono delegati ad altri per motivi medici”.

Impostazioni privacy