Elezioni, Biden è in caduta libera

Sempre più vicine le elezioni presidenziali in America: sarà la fine per il presidente Biden e una nuova era per Trump?

Nel sempre mutevole panorama della politica americana, le imminenti elezioni presidenziali del 2024 si profilano come una sfida avvincente. Gli sviluppi recenti indicano che l’ex presidente Donald Trump sta avanzando, mentre il presidente in carica Joe Biden sta affrontando una diminuzione di popolarità. Esaminiamo i fattori chiave che contribuiscono a questa dinamica in evoluzione.

sarà la fine di Biden
In vista delle prossime presidenziali Biden è sempre più sfavorito – ph. Ansafoto- Rationalinternational.net

 

Il ritorno di Donald Trump all’interno del Partito Repubblicano è stato trionfale nell’ultimo anno. Utilizzando una combinazione di persuasione e tattiche di pressione, come descritto dai media liberal, Trump è stato accusato di impegnarsi nel terrorismo politico e favori dubbi al limite della corruzione. Inoltre, recenti titoli di cronaca sostengono che abbia ricevuto doni sostanziali da potenze straniere durante la sua presidenza, ammontanti a milioni di dollari. Sul fronte opposto della tumultuosa scena politica americana si trova Joe Biden, il candidato democratico che cerca la rielezione. Tuttavia, Biden si trova in una traiettoria discendente nei sondaggi, e le ragioni vanno oltre le sue occasionali lacune di memoria o sviste verbali.

Biden vs Trump

Internamente, Biden affronta sfide all’interno del Partito Democratico a causa della sua posizione filoisraeliana. Ciò ha scatenato proteste universitarie a favore dei palestinesi, compreso Hamas.  Inoltre, la divisione generazionale è evidente nei sondaggi, con coloro sotto i 24 anni che esprimono sentimenti a favore dei palestinesi, mentre quelli sopra i 30 pendono verso la solidarietà con Israele. Questo dissenso interno non solo indebolisce la posizione di Biden ma gioca anche a favore del suo avversario, Trump.

ci potrebbe essere un Trump bis
Nonostante tutti i processi a suo carico, Trump sembra essere favorito rispetto a Biden – ph. Ansafoto – Rationalinternational.net

 

L’autonomia di due Stati, Iowa e Colorado, nel tentativo di dichiarare Trump ineleggibile sulla base di una legge risalente alla guerra civile ha ricevuto opposizione. Mentre l’interpretazione di questa legge è stata respinta come non valida, ha comunque aumentato la popolarità di Trump. Ha abbracciato la narrazione di essere l’underdog, perseguitato da coloro che cercano di strappargli la vittoria. Il crescente successo di Trump deriva da un nucleo ben organizzato di fedelissimi che adotta il concetto leninista di un partito armato. Inoltre Trump mira a smantellare l’ideologia conservatrice tradizionale all’interno del Partito Repubblicano, e ciò dimostra la sua capacità di plasmare il partito secondo la sua visione.

Donald Trump si è posizionato non solo come il leader dei miliardari, ma come il campione dei repubblicani che respingono l’afflusso di immigrati illegali. La sua posizione irremovibile sull’immigrazione gli ha guadagnato un favore politico, specialmente tra gli immigrati legali che temono la concorrenza lavorativa da parte di lavoratori illegali sottopagati. La richiesta di un’operazione militare in Messico per smantellare i potenti cartelli della droga trova consenso tra coloro che sostengono una posizione più rigida sul controllo delle frontiere. Ciò ha solidificato la posizione di Trump tra coloro che danno priorità a politiche sull’immigrazione più restrittive.

In conclusione, possiamo dire che mentre le elezioni presidenziali del 2024 si avvicinano, il pendolo sembra oscillare a favore di Donald Trump, che naviga strategicamente tra controversie, sfide legali e posizioni politiche che risuonano con una parte significativa dell’elettorato americano. D’altro canto, Joe Biden lotta con dissensi interni, controversie sulla politica estera e una divisione generazionale che minaccia di erodere la sua base di sostegno. L’esito rimane incerto, ma il panorama attuale suggerisce un percorso difficile per il presidente in carica.

Impostazioni privacy