I russi uccidono l’attore sbagliato

Continuano ad aumentare le vittime della guerra. Questa volta l’esercito russo ha ucciso l’attore sbagliato

La guerra in Ucraina è iniziata ormai da due anni e i combattimenti continuano a mietere vittime ogni giorno su entrambi i fronti. Anche oggi, infatti, c’è un uccisione che fa parlare molto.

I russi uccidono l'attore sbagliato
I russi hanno ucciso un attore ucraino in battaglia (Ansa) – Rationalinternational.net

Si tratta di Andrii Pavlenko, attore ucraino che aveva deciso di arruolarsi nell’esercito di Kiev e di combattere contro l’invasione della Russia. L’uomo era in prima linea ed è morto in circostanze di combattimento che non sono state ancora comunicate. Il ricordo della moglie è struggente.

Morto sul campo di battaglia

Si trovava al fronte e lì è morto Andrii Pavlenko, attore molto conosciuto in terra ucraina. L’uomo faceva parte dell’esercito di Kiev ed è deceduto a seguito di combattimenti contro l’esercito russo. Ad annunciare la morte dell’attore è stata sua moglie Daria Oriekhova, che sui social ha pubblicato uno struggente addio per salutare il marito morto sul campo di battaglia. “La guerra non ha pietà di nessuno – ha scritto la donna – si prende le nostre persone più care e amate! La guerra si è presa Andrii Pavlenko“. Il post ha ricevuto numerose condivisioni e messaggi di cordoglio e vicinanza.

I russi uccidono l'attore sbagliato
Ucciso durante i combattimenti – Rationalinternational.net

A riportare la notizia è stato il giornale ucraino “Ukrainska Pravda”. Il quotidiano ha pubblicato la morte dell’attore, scrivendo che è stato ucciso in combattimento nella guerra contro la Russia. Daria Oriekhova, sua moglie, ha ricordato il marito sui social. “Vi aggiornerò sul giorno dell’addio con Andrii più tardi – ha scritto – Mi mancherai molto, amore mio“. Si tratta di un attore piuttosto conosciuto in Ucraina e la sua carriera era stata costellata di molteplici successi e partecipazioni cinematografiche. Tra i film più famosi in cui l’attore era comparso troviamo “Dr Baby Dust”, “L’illusione della paura”, “Le nove vite di Nestor”, “1941”. Aveva inoltre partecipato a circa cinquanta tra serie tv e film.

I messaggi di cordoglio e vicinanza sono stati moltissimi. Tra questi anche il ricordo di Oles Katsion, anche lui attore, che ha dedicato alcune parole per ricordare Pavlenko. “Era un amico e un attore di talento – ha dichiarato Katsion – un documentarista, un militare delle forze armate ucraine, un padre amorevole e un vero patriota dell’Ucraina. Si tratta di uno shock terribile per tutte le persone che lo conoscevano”. Oltre a sua moglie Daria Oriekhova, l’attore ucraino lascia anche due figli.

Impostazioni privacy